Priorità, importanza e urgenza: esiste una differenza?

Priorità, importanza e urgenza: esiste una differenza?

Priorità, importanza e urgenza: definirle riduce lo stress

Per evitare lo stress lavorativo è necessario avere una buona capacità di organizzare il tempo e comprendere la differenza tra compiti prioritari, compiti importarti e compiti urgenti. Saper gestire il tempo è una questione centrale che impatta potentemente su performance, motivazione, risultati e benessere di manager e collaboratori. Identificare correttamente le attività garantisce una equa distribuzione del carico ed evita il sentirsi sopraffatti dagli eventi. per questo è essenziale avere chiara la differenza tra priorità, importanza e urgenza: definirle riduce lo stress. 

 

La priorità, che definisce la sequenza di quello che occorre fare, ha due componenti:

  • Quella rispetto al temposi chiama urgenza ed è oggettiva.
  • Quella rispetto al valore/utilitàsi chiama importanza ed è soggettiva e dipendente dal contesto.
 

Quello che è importante per una persona in un certo contesto potrebbe non esserlo in un’altra situazione oppure nel medesimo contesto, per un’altra persona.

 

In poche parole è possibile dire che i compiti prioritari sono quelli importanti, che danno un valore aggiunto e devono essere indispensabilmente svolti. I compiti urgenti sono attività per cui è necessario essere veloci nella risposta o reazione.

 

Dalla combinazione dei due possiamo avere 4 tipologie di compiti:

  • Importanti – urgenti: devono essere affrontati subito altrimenti le conseguenze possono essere gravi, non sono delegabili e sono identificati come un problema;
  • Importanti – non urgenti: sono da fare, ma non urgenti; hanno un carattere strategico a lungo termine;
  • Non importanti – urgenti: devono essere portate a termine, ma successivamente; sono importanti per gli altri ma non per te e possono essere delegate;
  • Non importanti – non urgenti: devono essere affrontate per ultimo, spesso sono la via di fuga di chi non vuole affrontare i problemi, comunque andrebbero ignorate.

Ricorda che è fondamentale riconoscere la differenza tra priorità, importanza e urgenza: definirle riduce lo stress. 

 

Qual è la tua esperienza?

Riesci ad organizzare il lavoro nel tempo che hai a disposizione?

I tuoi dipendenti hanno delle difficoltà a capire come muoversi?

Chiamaci e ti daremo una mano



Richiedi una consulenza