Psicologia forense

Il Dottor Pasqualotto è specializzato in psicologia forense. La psicologia forense vede lo psicologo impegnato come professionista in 2 principali figure che ruotano nel mondo giudiziario: il consulente tecnico d’ufficio (CTU) e il consulente tecnico di parte (CTP). In entrambi i casi lo psicologo non si può esimere dal perseguire la “verità clinica”. Se come CTU lo psicologo ha una consuetudine (seppur ancora carente e migliorabile) maggiormente “rodata”, come CTP lo psicologo deve essere ancora valorizzato e sono convinto che lavorando in ottica multidisciplinare e in cordata con l’avvocato possa davvero fare la differenza.

Numerosi studi scientifici hanno evidenziato e continuano ad evidenziare quanto questo binomio possa essere molto efficace se adeguatamente sviluppato.
Il Dottor Pasqualotto ha  sempre creduto in questa collaborazione tanto da dedicare all’argomento la tesi di ricerca di specializzazione per il master di psicodiagnostica clinica e forense.

L’attività come psicologo forense mira sicuramente a rendere un servizio di qualità e professionale al cliente ma parte dalla convinzione può essere davvero efficace in questo solo ponendo una base collaborativa tra avvocati e psicologi.

Di cosa si occupa:

Contattaci senza impegno, anche solo per informazioni e avrai già fatto il primo passo per mettere in moto il cambiamento.

“Il libero convincimento del giudice trova una preziosa risorsa nonché un limite invalicabile nelle acquisizioni scientifiche. La valutazione della condotta umana, presente sotto il profilo oggettivo e soggettivo in ogni processo penale, non può affidarsi solo a generiche massime d’esperienza, mutuate dal senso comune.”

Linee guida psicoforensi